immagine

Vuoi ricevere anche

una copia cartacea/pdf?

CLICCA QUI

 

EDITORIALE   

Macro- e microplastiche, "from the farm to the fork"

Gabriella Carcassola

NOTIZIE   

a cura della Redazione

ATTUALITÀ   

Alimenti destinati al consumo umano

Trasferimento di detriti di plastica dal suolo a specie animali terrestri destinate al consumo umano

a cura di Gabriella Carcassola

È ormai noto che tanto l’ambiente marino quanto quello terrestre sono invasi dai rifiuti di plastica e, nel corso degli ultimi anni, numerosi studi hanno dimostrato che le microplastiche sono presenti in numerosi prodotti alimentari, quali mitili, zucchero, miele, sale da tavola ecc. Solo recentemente, però, è stato dimostrato che le macro- e microplastiche possono anche trasferirsi dal suolo alle catene alimentari terrestri, coinvolgendo specie animali destinate al consumo umano.

DOSSIER - Sicurezza alimentare   

Sicurezza e qualità dei prodotti a base di carne, le metodologie innovative del Progetto MPSQA

Marco Iammarino

Il consumo di carni da parte della popolazione mondiale è in continuo aumento, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo e, considerando i potenziali rischi per la salute ad esso associati, è di primaria importanza approfondire alcuni aspetti relativi alla sicurezza e alla qualità dei prodotti a base di carne. E questo è l’obiettivo del progetto “Development of innovative analytical methods for meat products safety and quality assurance” (MPSQA), che si focalizza su tre argomenti principali: carni meccanicamente separate, nitrosammine e coloranti.

OUTLOOK   

Food packaging

Capacità di penetrazione di larve di tignola fasciata del grano in confezioni di polpropilene multistrato

a cura di Giuseppe Carli

Le larve di Plodia interpunctella, comunemente nota come tignola fasciata del grano o tarma degli alimenti o tarma della pasta – per gli anglosassoni tarma indiana - possono perforare i materiali di imballaggio e infestare i prodotti alimentari. Ma quali sono le forme infestanti più pericolose? Quali le capacità di resistenza di diversi tipi di imballaggi? Quali i test da condurre per verificare la resistenza di un imballaggio alla penetrazione di questi “inarrestabili” infestanti?

BIBLIOGRAFIA
1. Bowditch T.G. Penetration of polyvinyl chloride and polypropylene packaging films by Epestia cautella (Lepidoptera: Pyralidae) and Plodia interpunctella (Lepidoptera: Pyralidae) larvae, and Tribolium confusum (Coleoptera: Tenebrionidae) adults. J. Econ. Entomol., 1997; 90:1028-1031.
2. Chung S.K., Seo J.Y., Lim, J.H., Park, H.H., Kin Y.T., Song K.H., Park, S.J., Han S.S., Park, Y.S., Park H.J. Barrier properties and penetration traces in packaging films against Plodia interpunctella (Hübner) larvae and Tribolium castaneum (Herbst) adults. J. Stored Prod. Res., 2011; 47:101-105.
3. Cline L.D. Penetration of 7 common flexible packaging materials by larvae and adults of 11 species of stored-product insets. J. Econ. Entomol., 1978; 71:726-729.
4. Trematerra P., Fleurat-Lessard F. Food industry practices affecting pest management. Stewart Postharvest Rev., 2015; 12:1-7.
5. Tsuji, H. Experimental invasion of a food container by first-instar larvae of the Indian meal moth, Plodia interpunctella Hübner, through pinholes. Med. Entomol. Zool., 1998; 49:99-104.

PHARMA... E DINTORNI   

Cosmeceutica, farmaceutica e industria alimentare

Collagene da sottoprodotti della pesca per i settori cosmeceutico e degli alimenti funzionali

a cura di Federico Marchese

Il collagene è uno dei materiali più ampiamente utilizzato nel campo della cosmeceutica, degli alimenti funzionali e dell'industria alimentare. Un recente studio descrive la sua estrazione dalle vesciche natatorie dei pesci, dimostrando il suo possibile impiego come alternativa al collagene ottenuto dai mammiferi.

GREENLAB   

Inquinamento da plastiche

Plastica e meduse, una via di trasmissione degli inquinanti lungo la catena alimentare marina

a cura di Francesco Ogliari e Letizia Tagliabue

Nonostante rappresentino la componente più numerosa tra quelle che caratterizzano la biodiversità marina, fino a oggi, soltanto in poche specie di invertebrati che popolano questo habitat è stata documentata l’ingestione di rifiuti. Di recente è stato descritto, per la prima volta, il ritrovamento di detriti di macroplastiche in una specie di meduse, focalizzando l’attenzione su un possibile vettore di inquinamento della rete trofica marina ancora poco studiato e sollevando ulteriori preoccupazioni circa le conseguenze del fenomeno sul resto della fauna acquatica.

Monitoraggio ambientale

Tenore di carbonio nel suolo, analisi dettagliata con il sistema SCANS

a cura di Mariangela Trovato

I dati sul suolo sono sempre più richiesti per il raggiungimento di determinati obbiettivi ambientali ed economici. Di particolare interesse sono le stime della quantità di carbonio presente nei terreni per poter indirizzare correttamente le pratiche di gestione del territorio e le politiche legate al clima. A tal fine, un gruppo di scienziati australiani ha messo a punto un nuovo metodo per analizzare campioni di terreno, noto come Soil Condition ANalysis System (SCANS). Tale sistema è in grado di fornire informazioni a un livello estremamente dettagliato, difficilmente raggiungibile con le metodiche tradizionali.

GreeNews

a cura della Redazione

AGENDA   

a cura della Redazione

Pubbliredazionali - dalle Aziende   

Syntho by Icoguanti

Icoguanti

Waters presenta la serie ACQUITY UPLC® PLUS

Waters

ELISA, Enzyme Linked Immunosorbent Assay

Biogest

SPECTRO XEPOS (XEP05) - Screening and quantification for heavy metals in cosmetics using ED-XRF

Ametek

Carlo Erba Reagents: materie prime, reattivi e solventi per l'industria farmaceutica

Carlo Erba Reagents

L'accesso alle versione online è gratuito,

selezionando la voce a sinistra